A giugno, la XI edizione del CSC Lab Musica per film

A giugno, la XI edizione del CSC Lab Musica per film

14 Aprile 2022

Tra i compositori presenti quest’anno Carlo Crivelli (un Prix France Musique e un Premio Goffredo Petrassi) e Paolo Buonvino, titolare di 1 David di Donatello (Caos calmo) e di 2 Nastri d’Argento. Hanno già confermato la loro presenza al Lab il fonico di mix Francesco Tumminello, e i registi Daniele Luchetti (5 David di Donatello e 1 Nastro D’Argento) e Gianfranco Cabiddu (un David di Donatello e un Globo d’oro).

All’interno del laboratorio gli studenti verranno seguiti da Carlo Crivelli in un laboratorio intensivo di due giorni full-time. Questa iniziativa è inclusa per gli iscritti al laboratorio 2022, ma potrà essere frequentata anche dai corsisti delle edizioni passate che abbiano correttamente concluso il precedente percorso didattico; per questi ultimi il costo d’iscrizione è di € 250.

Durante il corso i partecipanti approfondiranno il rapporto tra Musica e Immagine guidati da figure professionali come montatori-scena (Cristiano Travaglioli), editori musicali (Giovanni Guardi), ingegneri del suono (Gabriele Conti – Sud Ovest Records), esperti di diritto d’autore (Dario De Cicco), ed esperti di comunicazione web e social applicati alla promozione del compositore (Kristian Sensini).

Alle passate edizioni hanno partecipato tra gli altri i compositori, Pivio (2 David di Donatello in coppia con Aldo De Scalzi), Pasquale Catalano (un Nastro d’Argento e molteplici candidature ai David di Donatello), Francesco Cerasi (Altrimenti ci arrabbiamoFiore GemelloBentornato Presidente), Vito Lo Re (La Ragazza nella nebbiaL’Uomo del labirinto) e l’ingegnere del suono Federico Savina (più di 300 collaborazioni: con Fellini, Antonioni, Visconti, Morricone, Rota, J. Goldsmith e L. Bernstein).

Il corso di quest’anno accresce la propria offerta formativa, estendendosi a 4 settimane di didattica frontale: dal 13 al 17 giugno, dal 27 giugno al 1° luglio; dal 11 al 15 luglio; dal 25 al 29 luglio. Alla didattica frontale si aggiungerà un periodo di lavoro a distanza assistito dai docenti, in preparazione del saggio finale nel mese di settembre. 

Il corso di questa edizione prevede un modulo extra, facoltativo, che consente la registrazione del proprio saggio finale con un quartetto d’archi. L’incisione si svolgerà nella struttura della Sud Ovest Records, studio di registrazione di punta della Capitale, al costo complessivo di € 350. Tale costo copre le spese per lo studio, gli strumentisti e l’attività di tutoraggio a distanza ad opera dei docenti. Questo modulo extra sarà attivato con un minimo di 4 iscritti.

I compositori partecipanti al Lab Musica saranno messi in contatto con gli allievi registi e montatori del Centro Sperimentale che sottoporranno loro alcuni cortometraggi già ultimati o in fase di realizzazione. A insindacabile giudizio degli stessi allievi di regia, alcuni dei compositori saranno chiamati a provvedere alla musica d’accompagnamento per tali cortometraggi. I lavori svolti saranno proiettati durante la cerimonia di chiusura e compatibilmente con la distribuzione dell’opera potranno essere inclusi in un portfolio che sarà consegnato all’allievo al termine del corso.

I saggi finali saranno finalizzati nelle sale mix del Centro Sperimentale di Cinematografia e i relativi mix saranno supervisionati da Federico Savina.

Alla cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione, che si svolgerà in una data da definire nel mese di settembre, saranno effettuati ascolti analitici e discussioni sui lavori presentati. La valutazione dei docenti varrà come ultimo passaggio prima della conclusione della parte didattica del corso.

Al conseguimento dell’attestato del CSC Lab Musica per film, agli studenti sarà data la possibilità di essere inseriti in un database che verrà poi distribuito agli studenti di Regia, Montaggio e Produzione del Centro Sperimentale di Cinematografia, così da incoraggiare e agevolare nuove collaborazioni anche a Lab concluso. Nei mesi seguenti al corso, i compositori che hanno completato il percorso didattico saranno poi coinvolti in successive call ogni qualvolta gli studenti di Regia e Montaggio cercheranno un musicista per le loro produzioni interne alla Scuola.

Il CSC Lab Musica per Film è a cura di Sergio Bassetti, Angelo M. Farro e Andrea Grant, ai quali è anche affidata parte della didattica frontale.

Tra gli argomenti affrontati: estetica della musica per il cinema, film scoring e spotting session, i software musicali, l’orchestrazione reale e virtuale, l’editing musicale e la dialettica col montatore, editoria per il cinema, il giornalismo, il mix musicale e cinematografico, integrazione tra suoni musicali e non musicali, musica elettronica e nuovi linguaggi, scrivere per il documentario, relazione e comunicazione con il regista.

Anche quest’anno il CSC Lab Musica per film prevede un’ulteriore offerta formativa, ponendosi come primo step di un percorso in tre fasi denominato: “Cine Campus Musica e suono per cinema e audiovisivi”.

Al termine del corso a Roma e limitatamente ai compositori selezionati dai docenti responsabili del secondo step, verrà offerto il coinvolgimento nel progetto Cine Campus, che si svolgerà a metà luglio, in Sardegna, nelle sedi di Carloforte e Cagliari, in concomitanza col “Festival Creuza de Mà – Musica per cinema.

In questa trasferta gli allievi dei corsi di Regia, Montaggio e Suono del CSC, assieme ai compositori prescelti svilupperanno ulteriori moduli formativi sul tema: “dall’idea musicale al film finito”.

Si tratta quindi di un percorso completo pensato per fornire un’esperienza compiuta e interdisciplinare nella filiera di suono e musica per cinema.

Gli allievi vivranno un’esperienza didattica comune in full immersion, partecipando agli incontri e alle masterclass tenuti da registi e musicisti ospiti del “Festival Creuza de Mà – Musica per cinema”, compiendo un percorso di apprendimento d’eccellenza.

Per i musicisti selezionati, il lavoro di sonorizzazione dei cortometraggi degli allievi CSC prevedrà:

  • a Carloforte, la fase ideativa e preparatoria che vede coinvolti compositori, registi, montatori e fonici (scelta musiche, primo montaggio provini, atmosfera sonora e rumori ecc.);
  • a Cagliari la fase realizzativa (registrazione musiche in studio, con possibilità di avere musicisti solisti turnisti, e missaggio delle musiche).

La partecipazione e l’ospitalità al progetto Cine Campus e il soggiorno saranno totalmente gratuiti.

Il Progetto “Cine Campus Musica e Suono per il cinema” è promosso in partenariato dalla Scuola Nazionale di Cinema della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia e dal Festival Creuza de Mà – Musica per cinema, con il supporto della Fondazione Sardegna Film Commission.

Sede: Centro Sperimentale di Cinematografia, via Tuscolana 1520 – Roma.

Durata: Il corso è strutturato in un ciclo di lezioni che si terranno, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 18.00. Con esclusione di martedì 29 giugno, giorno festivo nella Capitale.

Iscrizione: Entro e non oltre il 2 giugno 2022, va indirizzata un’e-mail di richiesta a csclab@fondazionecsc.it allegando curriculum e 2 brani su video della durata massima di 1 minuto e mezzo ciascuno. I file video dovranno essere inviati con link a una piattaforma di visione, (es. Vimeo, Google Drive o Dropbox) includendo l’eventuale password di visione. Di questi, facoltativamente, può essere inviata anche la partitura. Il conseguimento di titoli accademici non è pre-requisito obbligatorio per l’iscrizione al corso.

Costo: La frequenza al CSC Lab Musica per Film avrà un costo di € 1.500.

Diverse facoltà universitarie hanno riconosciuto ai nostri corsi il valore di credito formativo, ma poiché questo varia da facoltà a facoltà chi è interessato può informarsi presso i docenti della propria Università.